tour virtuali di musei gaya events

Come “viaggiare” durante gli eventi virtuali: tour virtuali di musei e città

Viaggiare comodamente da casa in questi mesi di restrizioni attraverso i tour virtuali di musei e città. Ecco come organizzarli…

I tour virtuali di musei e città sono diventati il mezzo per viaggiare stando a casa in questi mesi di restrizioni e limitazioni negli spostamenti. Negli eventi in presenza la destinazione scelta ha sempre giocato un ruolo fondamentale nel successo dell’evento stesso, essendo un fattore di attrazione per i partecipanti e fornendo un valore aggiunto al meeting in senso stretto.

Oggi, lo scenario è cambiato.

Negli eventi virtuali, la destinazione fisica “scompare”, con il vantaggio economico e logistico di eliminare lo spostamento dei partecipanti dal punto di vista logistico. Ma questo non significa che debba venire meno necessariamente anche il suo ruolo esperienziale nel migliorare e arricchire l’evento. 

Come si può “viaggiare” e scoprire luoghi nuovi durante gli eventi virtuali, rimanendo in ufficio o a casa?

Integrando tour virtuali di musei e/o città o attività di team building culturali direttamente all’interno degli eventi virtuali della propria azienda!

Tour virtuali di musei

Musei, Accademie, Pinacoteche e vari enti culturali, con l’emergenza sanitaria, hanno colto l’opportunità per investire e accelerare il processo di digitalizzazione delle proprie collezioni e per organizzare tour e attività virtuali con itinerari diversificati o, addirittura, personalizzati in base alle esigenze della singola azienda. 

Pur non potendo sostituire il piacere di passeggiare per le silenziose sale espositive, i tour virtuali dei musei offrono esperienze di altissima qualità grazie alle guide professionali e alla creazione di itinerari ben studiati.

Le nuove tecnologie e la realtà aumentata permettono, inoltre, di riprodurre le strutture architettoniche, le sale e le opere, creando ambientazioni fortemente immersive e interattive che favoriscono il coinvolgimento dello spettatore.

Tour virtuali di musei: interessanti vantaggi rispetto alle visite in presenza:

  • Sono assolutamente in esclusiva
  • Non sono vincolati alle aperture/chiusure del museo
  • È possibile definire la durata della visita (e non ci sono tempi di attesa)
  • Le opere spesso sono osservabili da vicino e se ne possono apprezzare i dettagli
  • Abbattono le distanze: si possono valutare musei in Italia e all’estero

Per scoprire città e musei da remoto, non ci sono però solo i tour guidati virtuali.

Team building virtuali

Esiste infatti una ricca offerta di attività di team building a tema culturale e dedicate ad una destinazione, che permettono di combinare cultura e socializzazione favorendo la condivisione delle conoscenze all’interno del gruppo.

Ne è un esempio interessante e molto divertente la caccia al tesoro in città: armati di Google Maps e Street View, i partecipanti si muovono virtualmente per le vie della città designata per scoprirne i lati più nascosti. Attraverso quiz, indovinelli e attività di vario genere il team deve seguire le tracce fino a trovare il tesoro per potersi aggiudicare il premio finale.

Per i più coraggiosi, esistono anche versioni multi-città dove la sfida porta virtualmente i team in giro per il mondo.

Non mancano poi itinerari a tema o dedicati a personaggi famosi e ai luoghi in cui si è svolta la loro vita, dove la scoperta della destinazione si intreccia alla vita e alle opere dei grandi del passato.

Sono quindi numerose le possibilità offerte alle aziende e agli organizzatori di eventi per poter arricchire i programmi dei meeting aziendali online dedicando un momento allo svago e alla condivisione, ma anche alla scoperta di una destinazione, di una città o di un museo.

Vorresti inserire un tour virtuale di museo o un team building culturale nel tuo evento?